Viaggiare in Molise è scoprire borghi che affondano le radici nella storia.

Terra di mezzo di arcana bellezza, il Molise è uno scrigno di natura e cultura: non solo monti, colline e vallate ma anche borghi da scoprire. Passeggiando per tratturi, sentieri, vicoli è facile scorgere i segni lasciati da antichi popoli. In età storica la terra molisana è stata abitata dai Sanniti e dai Romani, la cui eredità è ancora presente in tanti borghi. A Sepino, nel Matese, nella zona archeologica di Altilia Saepinum ti aspetta una piccola Pompei sorta sul precedente insediamento sannitico: terme, foro, botteghe, insulae, un molino ad acqua raccontano della vita quotidiana di Roma al suo apogeo. Fra le montagne dell’Alto Molise sorge Agnone, conosciuto in tutto il mondo per la millenaria Pontificia Fonderia di campane Marinelli, con una produzione campanaria non meccanizzata sempre attiva che segue tecniche risalenti al Medioevo. Un Medioevo ancora presente nella struttura di tanti altri borghi come Venafro e Scapoli, capitale della zampogna. Al di là di monti e vallate, il mare Adriatico bagna centri deliziosi come Termoli, antico borgo cresciuto intorno alla cattedrale di Santa Maria della Purificazione, bell’esempio di romanico in Molise. 

Da non perdere una visita ai paesi dichiarati Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano o una passeggiata tra le vie di quelli inseriti nell’elenco dei Borghi più Belli d’Italia. O ancora, per lo scatto perfetto ti consigliamo di vagare tra le stradine di Civitacampomarano, scenario di un particolare gioco di contrasti tra borgo medievale e street art.

Viaggiare in Molise è scoprire borghi che affondano le radici nella storia di una terra dove le antiche tradizioni sono ancora vitali. 
 

Località al {{ categoryName }}