La faglia di Oratino riscalda la vigilia di Natale

Un tempo serviva ai contadini a illuminare il cammino verso la chiesa, dove il popolo prendeva parte alla santa messa della vigilia di Natale. Oggi la faglia di Oratino, accesa sempre la sera del 24 dicembre, è diventato uno dei riti del fuoco più famoso d’Italia. Una grossa torcia, fatta con canne precedentemente selezionate, del peso di circa 30 quintali, viene dapprima portata a spalla per le vie del paese e poi accesa dinanzi al campanile della chiesa madre. Una tradizione capace di riscaldare i cuori di chi prenderà parte a uno degli eventi natalizi più emozionanti del Molise.