Carpinone-Santuario dell’Addolorata (Castelpetroso)

Da Carpinone si imbocca la strada provinciale, poco trafficata, si lascia sulla destra il cimitero  e poco dopo al termine della salita  si incontra un quadrivio; proseguendo dritto  o sulla destra, si può arrivare al Santuario della Addolorata di Castelpetroso. Si gira sulla sinistra  proseguendo al di sotto dell’abitato di Castelpetroso  e subito dopo il bivio  che conduce al borgo, lungo  la strada provinciale  si ammira sulla destra la chiesa con croce viaria  antistante. Contnuando lungo la viabilità estremamente panoramica con visione della piana  ai piedi delle montagne del Matese che fa da sfondo con la cima di Monte Miletto . Oltre il borgo arroccato di Castelpetroso  in lontananza  , visibilissimo con il bianco delle pareti e le guglie, il Santuario della Madonna Addolorata. 0,00Km
0:00

Santuario dell’Addolorata (Castelpetroso)-Macchiagodena

Si giunge senza difficoltà a S. Angelo in Grotte, attualmente frazione di Santa Maria del Molise ma una volta capoluogo comunale, per visitare  la Grotta di S. Michele Arcangelo ( chiesa rupesttre) , la  piccola cripta affrescata , vero gioiello  di arte, di storia e di fede, della chiesa parrocchiale  S.Pietro in Vincoli , ed il centro antico ben conservato.

Posto in posizione dominante  si  può raggiungere  Santa Maria del Molise in parte con la stradina che conduce al cimitero e poi su tracce in continua discesa  sino all’abitato .  Da visitare le sorgenti del Rio, un piccolo corso d’acqua lungo il quale si succedono una serie di opifici idraulici (centralina e mulini)   facenti parte di una stupenda area attrezzata .

Continuando  invece da Sant’Angelo in Grotte sulla viabilità verso Frosolone, dopo un centinaio di metri, in concidente con una stretta curva,  si imbocca la stradina in leggera salita, si oltrepassa sulla destra un  antico fontanile ai piedi della scarpata , e poi   si imbocca la   traccia che sale sui versanti erbosi  di Colle della Macchia . Il panorama è a 360 gradi   spaziando dalla catena montuosa delle Mainarde, al gruppo della Meta, ai monti della Majella ed a quelli del Matese. Si scende imboccando la traccia per trattori , sentiero Lipu, che scende verso Macchiagodena ove si arriva dopo aver incontrato la strada provinciale S.Angelo in Grotte- Frosolone.
All’abitato conviene sostare nella piazetta con fontanile, antico lavatoio, e servizi,  dominata dal castello. 0,00Km
0:00

Macchiagodena-Sant'Elena Sannita

Usciti dall’abitato di  Macchiagodena   si percorre la strada per Frosolone sino al   bivio  sulla destra,  con struttura ricettiva,    dove si continua verso le frazioni di   Incoronata e S. Sisto. Dalla periferia del gruppo di case di quest’ultimo  si gira sulla sinistra  (Via Santa Maria),    per giungere  poco al di sotto della chiesa di Santa Maria in Pantano  alla piazzetta di  un gruppo di caseggiati; oltrepassata la strettoia fra due fabbicati  si continua in direzione  di S.Elena Sannita con una stradina interpoderale fra  campi coltivati e prati , poco al di sopra del  torrente Gonfalone ,  e, tralasciando il bivio sulla destra  si giunge alla parte bassa dell’abitato. 0,00Km
0:00