Pietrabbondante-Pescolanciano

Dalla  piazza con la statua  in bronzo del   guerriero sannita   percorrendo  la Sp si raggiunge in breve tempo l’area archeologica con il bel teatro in pietra con sedili anatomici. Si riprende poi  il cammino con  alle  spalle l’area archeologica  superando il bivio per Macere ed arrivare alla località  Coperchiata     
Continuando si interseca la strada provinciale che si abbandona tirando dritto verso il gruppo di case allineate  sino  al bivio  per Chiauci  posto  sulla sinistra  ( lungo la strada  provinciale dopo un centinaio di metri   vi è un’area atrezzata nel bosco di cerri), ma si  continua  in avanti sino al bivio per l’ingresso al bosco della riserva MaB di Collemeluccio; poco dopo superato le case allineate sul bordo destra si giunge all’ area attrezzata con il  grande prato. Continuando ai margini della strada carrabile fra gli abeti secolari si incontra  la  recente  deviazione  stradale , si prende la vecchia viabilità sulla sinistra, si supera il  fiume Trigno e la linea ferroviaria  Carpinone- Sulmona ,  poi si supera la SS Istonia, si procede sul lato opposto, oltrepassando il cimitero,  incontrando il tratturo Castel di Sangro- Lucera  che conduce all’abitato di Pescolanciano sorto proprio sul tracciato.  
  13,00Km
3:00