Turismo e Cultura

News

Il Mibac cerca set cinematografici in Molise, ecco Italy for Movies

Il Mibac cerca set cinematografici in Molise, ecco Italy for Movies

venerdì, 30 novembre 2018

Da alcuni giorni un fotografo delll'Istituto Luce-Cinecittà, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è in giro per il Molise a caccia di location per possibili future produzioni cinematografiche. Il progetto ha un nome (Italy for Movies) e un indirizzo ben precisi: vuole costruire, attraverso la partnership tra Mibact e Istituto Luce-Cinecittà, un portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica. Referente per la nostra regione è MoliseCinema .

Diverse le location sotto l’obiettivo del Mibac. Fra i territori interessati Campobasso (in foto oggi al castello Monforte), Termoli, Castel San Vincenzo, Frosolone, Montenero Valcocchiara, Venafro, Matrice, Civitacampomarano, Larino e Guardialfiera, oltre ad alcune oasi naturalistiche. Paesaggi, monumenti, musei e borghi le principali attrazioni molisane individuate dal Mibac.

L’iniziativa è ambiziosa e trova il suo cardine nella Legge 220 del 2016 in tema di “Disciplina del cinema e dell'audiovisivo” che qualifica il cinema e l'audiovisivo come mezzi fondamentali di espressione artistica, di formazione culturale e di comunicazione sociale oltre che di promozione, dell'immagine dell'Italia anche a fini turistici.

La produzione cinematografica e audiovisiva riveste un ruolo di primaria importanza nell’ambito della promozione territoriale e dell’immagine del nostro Paese all'estere. Lo sono state per esempio le Film Commission di alcune regioni italiane. L’Apulia Film Commission, Fondazione istituita nel 2007, ha giocato un ruolo importante nell’affermazione della bellezza del territorio pugliese, e nel 2017 c’è stato un vero e proprio boom di progetti filmici finanziati, che hanno portato su e giù lungo il ‘tacco d’Italia’ alcuni tra i più noti e quotati attori italiani. E adesso anche il Molise si sta muovendo in questa direzione. 

Perciò, viste le potenzialità promozionali del cinema, l’Italia ha deciso di dotarsi di una nuova normativa che disciplina in modo più moderno ed efficace l’intervento pubblico a sostegno del cinema e dell’audiovisivo. Settori riconosciuti come attività di rilevante interesse generale, che contribuiscono alla definizione dell'identità nazionale e alla crescita civile, culturale ed economica del Paese, favoriscono la crescita industriale, promuovono il turismo e creano occupazione.

Italy for Movies si inserisce tra gli interventi strategici coerenti con il quadro del Piano Strategico del Turismo (a giugno sarà predisposto anche quello della Regione Molise) orientati ad armonizzare e mettere a sistema il patrimonio progettuale esistente, avviando, al contempo, iniziative sperimentali altamente innovative, sia dal punto di vista dell’offerta, sia in riferimento ai mercati target e ai relativi canali di promo-commercializzazione.

Tra le altre prerogative di Italy for Movies, quella di operare per intercettare un flusso crescente di investimenti dall’estero ai fini di una più efficace promozione turistica legata al fenomeno del cineturismo e di una maggiore fruizione e valorizzazione dei beni culturali, ambientali e paesaggistici.