Turismo e Cultura

News

Apre il Giardino delle mele antiche, Castel del Giudice celebra la biodiversità. E Borgotufi si accende

Apre il Giardino delle mele antiche, Castel del Giudice celebra la biodiversità. E Borgotufi si accende

venerdì, 12 ottobre 2018

E' ormai considerato da tutti un piccolo paradiso di laboriosità, profumi e accoglienza. Castel del Giudice non smette di soprendere. Domenica 14 ottobre 2018 questo magico angolo di Alto Molise celebrerà la biodiversità attraverso una nuova suggestiva inaugurazione: quella del Giardino delle Mele Antiche.
Il contesto è quello della Prima Festa della Mela che, tra degustazioni, visita ai meleti biologici, stand di prodotti tipici, laboratori e musica, darà ancora una volta la giusta risonanza al paese, ai suoi produttorei e al magico Borgotufi, incantevole di giorno e di sera (foto Emanuele Scocchera). Ampio spazio, in senso letterale e figurato, sarà riservato al meleto biologico che rappresenta un modello di come si possa creare sviluppo attraverso il recupero della vocazione agricola del territorio appenninico, puntando sulla differenziazione delle produzioni e conferendo loro il valore aggiunto dato dall’identità ambientale e culturale locale.
Programma intenso. Si parte alle 10 nell’azienda agricola Melise, dove sarà inaugurato il Giardino delle Mele Antiche, un’arca di Noè delle mele in cui ne sono state piantate circa 50 varietà autoctone, ricreando un’oasi di biodiversità. Alle 11 nella piazza principale del paese apre il Mercatino dei prodotti biologici e locali, in cui trovare tante prelibatezze del territorio, dalle farine nate da grani antichi al miele, dall’olio ai formaggi, e poi ortaggi, frutti, legumi, cibi coltivati nel rispetto della terra. Nella sala convegni dell’albergo diffuso Borgotufi, l'apprezzato angolo di Castel del Giudice che rappresenta un modello di recupero di un'area rurale di vecchie stalle e casolari dismessi, trasformata appunto in un meraviglioso albergo diffuso, è in programma, alle 11, il convegno sul “Ruolo della biodiversità agricola nelle aree interne”. Con il padrone di casa, il sindaco Lino Gentile, relatori importanti, tra gli altri l’agronomo Michele Tanno, presidente dell’associazione Arca Sannita, che si è occupato del recupero delle mele autoctone del Giardino delle Mele Antiche.
E poi il momento di autentica condivisione: a ora di pranzo apriranno in piazza gli stand gastronomici per degustare piatti a base di mele e della tradizione locale. Dalle 15, inoltre, si potrà partecipare ai laboratori a cura del circolo Legambiente di Castel del Giudice e dell’associazione Vivere con Cura di Capracotta, per preparare ricette con le mele, confetture e frittelle. Non mancherà la musica. A fare da contorno alla giornata ci saranno infatti le coinvolgenti note della Bukurosh Balkan Orchestra, marching band molisana di 9 elementi.
Domenica, a Castel del Giudice c'è tutto il necessario per vivere un'esperiensa unica e sorprendente. Info Comune di Castel del Giudice
Angela Mosesso: 3472308907 angela.mosesso@hotmail.it